Informazioni sulla fattoria

Fertilizzanti e soluzioni idroponiche

Pin
Send
Share
Send
Send


L'idroponica è un modo relativamente giovane di coltivare fiori, ortaggi e altre piante senza suolo, per mezzo di una soluzione acquosa. Sebbene i primissimi tentativi di coltivare piante in terreno artificiale siano noti fin dall'antichità. Quali fertilizzanti sono necessari per gli organismi vegetali per il loro pieno sviluppo, quali elementi utili dovrebbero essere presenti nel terreno - questi e molti altri problemi importanti potrebbero essere scoperti, vale a dire, coltivando varie colture usando l'idroponica.

Quali fertilizzanti sono più adatti per l'idroponica

I fertilizzanti abituali per il suolo sono significativamente diversi dai fertilizzanti, che vengono utilizzati per la coltivazione di colture utilizzando il metodo idroponico. I fertilizzanti per il suolo contengono solo la parte principale degli elementi utili, e altri organismi vegetali possono essi stessi prendere dal suolo. Tali fertilizzanti non sono adatti all'idroponica, poiché la loro composizione è troppo limitata.Inoltre, alcuni oligoelementi nella soluzione diventano inaccessibili al sistema radicale delle piante, formano un precipitato, sono bloccati da altri elementi e provocano anche varie malattie.

Piante in crescita in coltura idroponica

Pertanto, per le soluzioni idroponiche, le formule sono appositamente progettate che contengono una vasta gamma di componenti necessari in una forma accessibile e in quantità specifiche. Oligoelementi nella composizione dei fertilizzanti sono sotto forma di solfati o chelati (deriva dal greco e significa "artiglio").

Queste sono molecole ottenute artificialmente che contengono sostanze nutritive e le piante gradualmente le consumano dalla soluzione. I chelati sono i componenti più costosi dei fertilizzanti, ma sono necessari, poiché alcuni elementi rimangono in soluzione solo a causa loro. Ad esempio, un elemento traccia di vitale importanza come il ferro.

La composizione dei fertilizzanti idroponici è molto più ricca e più equilibrata dei fertilizzanti per le colture da giardino. I fertilizzanti idroponici sono adatti sia per le miscele liquide che per il terreno e influenzano molto meglio i risultati della crescita e della resa delle colture.

Come fanno le piante a prendere il loro cibo

Gli scienziati hanno dovuto lavorare per decenni per determinare esattamente quali sostanze le radici delle piante assorbono dal terreno per la crescita, lo sviluppo e la fruttificazione. Questo o quel microcella è stato aggiunto all'acqua pura, e la sua influenza su una pianta è stata studiata. Pertanto, è stato possibile determinare i principali nutrienti, gli oligoelementi aggiuntivi e i loro effetti sulle varie fasi dello sviluppo del raccolto.

Durante gli esperimenti, si è scoperto che in grandi quantità le piante avevano bisogno di azoto, potassio, calcio, zolfo, fosforo, ferro e magnesio - i principali macronutrienti, oltre a una piccola quantità di altri minerali ed elementi che venivano chiamati microelementi.
Soluzione idroponica per piante in crescita

Inizialmente le piante erano cresciute direttamente in una soluzione acquosa, ma poi si è scoperto che le radici erano prive di ossigeno. Quindi si è deciso di posizionare l'apparato radicale in un substrato posto in vasi con grandi aperture, e già questi vasi (vasi in plastica a maglie) venivano posti in recipienti più grandi con soluzione nutritiva. Un tale sistema rende di volta in volta possibile sostituire facilmente la soluzione quando il suo equilibrio è disturbato.

Il substrato è un qualsiasi tipo di sostituto del suolo (pietrisco, ghiaia, sabbia, segatura), che non contiene sostanze nutritive, ma è solo un supporto per le radici. Lo sviluppo delle piante in coltura idroponica avviene molte volte più velocemente a causa del fatto che non hanno bisogno di cercare cibo nel terreno. Tutte le sostanze utili e necessarie per lo sviluppo sono al massimo accessibili alle radici e si trovano in una forma facilmente accessibile di una soluzione che viene facilmente assorbita da loro.

Classificazione e tipi di fertilizzanti idroponici

Tutti i fertilizzanti utilizzati per l'idroponica possono essere suddivisi in due gruppi principali:

  • fertilizzanti organici;
  • fertilizzanti minerali.

Poiché tutte le soluzioni nutritive sono applicate all'acqua, i fertilizzanti minerali complessi vengono solitamente utilizzati per l'idroponica.

Ci sono molti noti produttori di fama mondiale che producono fertilizzanti minerali, compilati usando formule perfette e includendo esattamente il numero e il numero di componenti calcolati. I fertilizzanti General Hidroponics Europe Flora Series sono leader indiscusso sia per l'idroponica che per il suolo.

Linea di fertilizzanti idroponici
I fertilizzanti organici sono prodotti dai prodotti di decadimento di sostanze di origine animale e vegetale.

Le soluzioni di questi fertilizzanti agiscono costantemente e molto lentamente, creando un'imitazione della ripetizione di processi naturali che si verificano nel terreno. Questo metodo è anche chiamato "bioponika". In sostanza, i fertilizzanti organici hanno un effetto molto più morbido sul sistema radicale, escludono effetti aggressivi.

nomeBreve descrizione, composizioneMetodo di utilizzo
Greenworld Spezialdunger HydrokulturConcime tedesco di alta qualità, ampiamente utilizzato nei sistemi idroponici. Promuove la crescita sana delle piante, rende le foglie succose e rigogliose, previene l'ingiallimento. contiene:
- 4,5% di azoto;
- 6% di potassio;
- 4,5% di fosforo;
- altri elementi (boro, rame, ferro, manganese, molibdeno, zinco).
3 ml di soluzione (questo è un quarto del cappuccio) viene sciolto in 2 litri di acqua. Con ogni secondo concime d'irrigazione viene aggiunto all'acqua.
Estratto di Guanokalong 1 lt.Concime naturale universale a base di escrementi di pipistrello. Differisce dal fatto che contiene elementi che controllano l'alimentazione delle piante. Inoltre, il fertilizzante migliora il gusto del raccolto. ingredienti:
- 2% di azoto;
- 1% di calcio;
- magnesio all'1%;
- altri elementi (ossido di fosforo, manganese, perossido di potassio, zolfo, rame, zinco, cloro).
Il fertilizzante è usato settimanalmente e diluito con acqua nella proporzione di 10 ml / l (per piantine), 20 ml / l (durante la stagione di crescita) o 20-30 ml (durante la fioritura).
Fioritura FloraduoComplesso francese, fornendo piante con tutto il necessario durante il periodo di fioritura / fruttificazione. È un alimento minerale bicomponente, progettato per colture a crescita rapida. Contiene i seguenti elementi:
- 1% di azoto;
- 5% di ossido di fosforo;
- perossido di potassio 3,5%;
- 3% ossido di magnesio;
- altri componenti (ferro, zinco, boro, manganese, molibdeno).
Per ottenere l'effetto desiderato, è sufficiente diluire il farmaco in un rapporto di 4 ml / l di acqua.
PokonFertilizzante di origine ucraina per tutte le colture decidue non a fioritura. Ha un'alta concentrazione di nutrienti, consentendo in tal modo significativi risparmi. Tuttavia, può essere utilizzato anche per altre piante idroponiche, ma soggetto al dosaggio del produttore. contiene:
- 8% di azoto;
- acido fosforico al 3%;
- 5% ossido di potassio;
- altri oligoelementi (zinco, boro, molibdeno, rame, manganese e ferro).
Utilizzare una volta alla settimana in una proporzione di 10 ml / l di acqua. In inverno, il dosaggio deve essere ridotto a 5 ml.

Soluzioni nutrizionali fai da te

Le soluzioni idroponiche del fertilizzante possono essere preparate con le tue mani usando formule ben note e ben provate. Tutti i componenti - più spesso sali di elementi minerali - vengono tenuti separatamente prima di essere miscelati, in un contenitore ben chiuso, in una forma secca o disciolti, pronti per essere miscelati.

Semplici componenti idroponici fai-da-te

Ciascuno dei componenti viene applicato alternativamente alla soluzione senza mescolare gli ingredienti concentrati l'uno con l'altro. I sali di ferro si sciolgono immediatamente prima della preparazione delle miscele liquide.

Per preparare la soluzione, ogni sostanza deve essere presa in una quantità strettamente definita.. Per la maggior parte delle piante, la base è azoto-fosforo-potassio-magnesio in un rapporto di 1: 0,5: 2: 0,3.

Ciascuno dei sali minerali deve essere diluito in una piccola quantità di acqua distillata.

Versare 700-800 ml di acqua in un recipiente separato, aggiungere la soluzione di sale diluito, mescolare bene, quindi aggiungere il seguente, ecc. Quando tutti gli ingredienti sono mescolati in un recipiente, puoi aggiungere acqua al volume desiderato (1 l). In una soluzione adeguatamente preparata non dovrebbe essere il sedimento.

Guarda il video: Come preparare la soluzione nutritiva per coltivare in idroponica, Ec e pH. General Hydroponics (Settembre 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send