Informazioni sulla fattoria

Qual è il nome della prugna selvatica?

Pin
Send
Share
Send
Send


La prugna selvatica è piuttosto rara e può essere trovata in giardino. Questo è spiegato dal fatto che le sue bacche sono piccole, aspre e crostate.

Questa pianta ha i suoi vantaggi tra altri alberi da frutto e arbusti:

  • alto resistenza invernale;
  • poco impegnativo alle condizioni del terreno;
  • stabilità alla siccità.

La prugna selvatica, dalla quale provenivano tutte le varietà moderne di prugne, univa le qualità dei suoi predecessori: il gusto e la succosità della prugna e la resistenza invernale e il colore delle spine.

Prugna selvatica - informazioni generali

A causa del fatto che i rami di spine (spine) hanno spine spinose nel mondo scientifico, è chiamato prugna selvatica. Questa pianta si trova spesso in natura come un arbusto., ma in alcune condizioni può crescere a forma di albero. All'età di dieci anni, il collo della radice di una prugna selvatica può raggiungere i 10 cm e l'altezza della pianta stessa può arrivare a 2-3 m.

Prugna selvatica o Prugnolo

I più frequenti sono i cespugli spinosi lungo i fiumi Tsna, Sura, Seym, Khopra, Vorskla e Northern Donets.. La regione di Florovsky era anche precedentemente famosa per piantare cespugli di frutta. Ora al suo posto c'è un villaggio chiamato Ternovka. Nei Carpazi e nel Caucaso, il prugnolo si diffonde sulle vette delle montagne.

Una caratteristica piuttosto interessante di una pianta da frutto: i suoi fiori appaiono molto prima delle foglie, ce ne sono così tanti che l'intero arbusto diventa bianco. Durante questo periodo, la macchia emana un aroma meraviglioso, che attrae le api.

Ogni anno ad agosto, i frutti di prugna selvatica coprono la pianta in abbondanza e diventano viola scuro con bacche rosse. Le spine diventano piene dopo il primo geloquando il contenuto degli elementi abbronzanti diminuisce e le bacche diventano più gustose.

Vitamine e minerali che compongono la prugna selvatica

Le bacche selvatiche di prugne hanno la seguente composizione:

  • cumarine;
  • acido malico;
  • elementi concianti;
  • catechine;
  • 5,5-8,8% di zuccheri (glucosio e fruttosio);
  • carboidrati;
  • sostanze contenenti azoto;
  • composti di alcol;
  • steroidi;
  • fibra;
  • vitamine C, E;
  • flavonoidi;
  • pectina;
  • sali minerali;
  • triterpenoidi;
  • glucoside;
  • carotene;
  • oli grassi (linoleico, palmitico, stearico, oleico ed eleostearico);
  • prunasina.

Le radici contengono composti abbronzanti e coloranti. Minerali utili nelle foglie: antociani, flavonoidi, vitamine C ed E, acidi carbossilici fenolici. La composizione dei semi include glicoside velenoso, acido idrocianico deaminante.

Qualità utili e danno delle prugne selvatiche alla salute

Le bacche di prugna selvatica hanno un effetto benefico sul tratto gastrointestinale. Il consumo regolare di prugne aiuta a ripristinare l'equilibrio della microflora, riduce il rischio di gastrite e colite. Le proprietà diuretiche del frutto aiutano a eliminare le tossine e le tossine dal corpo.

Prugne selvatiche

I frutti di prugna hanno un effetto antielmintico sugli organismi più semplici. A causa di ciò, la peristalsi intestinale viene normalizzata, migliorando il suo lavoro e il metabolismo.

I frutti sono particolarmente ricchi di vitamina P (flavonoidi)e la regolare saturazione del corpo con questa sostanza stabilizza la pressione sanguigna, rafforza i vasi sanguigni, normalizza il ritmo cardiaco. Stimola anche il lavoro della corteccia surrenale.

Mangiando i frutti della prugna selvatica, puoi liberarti dell'odore sgradevole degli iso. L'unico inconveniente è la qualità dell'inchiostro delle spine, un colore bluastro persistente può rimanere per diversi giorni.

Prugna selvatica - antisettici naturali. La maggior parte dei dentisti consiglia di usare la polpa di frutta come una lozione, adattandola alle gengive doloranti.

Le bacche di prugnolo sono rigorosamente controindicate nelle forme acute di malattie ulcerose, in particolare nel sanguinamento. Così come nei pazienti con maggiore acidità gastrica e con aumento della pressione.

Nei box vai alla sostanza amigdalina. Il suo uso costante può avere un effetto tossico sul corpo umano. pertanto la conservazione con pietre da questi frutti è raccomandata per essere immagazzinata non più di un anno.

L'uso di prugne selvatiche nella medicina tradizionale

È dimostrato che i farmaci provenienti da diverse parti della pianta hanno un effetto curativo sul corpo umano:

  • antibatterico;
  • un diuretico;
  • espettorante;
  • antipiretico;
  • anti-infiammatori;
  • diaphoretic;
  • astringente.

Tutte queste qualità hanno trovato il loro uso nella medicina tradizionale e alternativa. Sono usati per il trattamento generale e sintomatico di gravi malattie.

Fiori: il momento migliore per raccogliere

Questo ingrediente deve essere raccolto prima che i fiori si aprano. Estratti e decotti di fiori usati per l'ipertensione, costipazione, patologie epatiche, adenoma prostatico, reumatismi e aterosclerosi.

Fiori di prugna selvatica

Le preparazioni di fiori hanno un effetto diuretico, diaforetico e sedativo.

Preparazione di farmaci:

  • tintura. Per questo prendere 2 cucchiaini. fiori schiacciati e versare 250 ml di acqua fredda. Metti da parte insistere. Dopo 8 ore, il farmaco è pronto per l'uso. Usalo in due articoli. l. 4 volte al giorno.
  • Brodo. Hai bisogno di prendere 2 cucchiaini. schiacciare la materia prima, versare 250 ml di acqua e portare a ebollizione a fuoco basso. Bere 100 ml due volte al giorno. Il prodotto finito è usato come adiuvante per la prevenzione delle malattie vascolari.

I preparati di fiori selvatici di prugne hanno quindi un forte effetto antimicrobico ampiamente usato per trattare le malattie della pelle. Le aree interessate vengono pulite con un batuffolo di cotone imbevuto di brodo o tintura.

Radice: come prepararsi

Le radici delle prugne selvatiche devono essere raccolte in autunno. È meglio scavarli a una distanza di 1-1,5 m dal bagagliaio. Per cucinare il brodo, la materia prima viene lavata e asciugata più a + 60 ° C. Prendere 10 g di radice frantumata versare 500 mg di acqua fredda e far bollire a fuoco basso per 15 minuti. Assumere 3 volte al giorno per 100 ml. Per il brodo di manipolazione diluito con acqua 1: 1.

La radice del turno

Il decotto delle radici ha proprietà antipiretiche, diaforetiche e antinfiammatorie. Accettato con la SARS e per pulire il corpo dalle tossine e dalle tossine.

Corteccia: come prepararsi

La corteccia è meglio prendere dalle piante per essere tagliate, così come prima della fioritura. Quindi è necessario lavare e asciugare così come le radici.

Filiali spinose di prugna selvatica

Lo strumento è utilizzato per pulire i vasi sanguigni, il trattamento delle patologie infiammatorie femminili, il foruncolo e l'erisipela sul corpo.

Prendi 1 cucchiaino. schiacciare la materia prima, versare 250 ml di acqua e far bollire per 15 minuti. Prendi 100 ml tre volte al giorno.

frutti di bosco

Le bacche selvatiche di prugne sono raccolte alla fine di ottobre.. Per preparare un farmaco terapeutico /, le bacche vengono essiccate al sole o al forno per una settimana.

Frutti di prugna selvatica

Per preparare la tintura prendere 1 cucchiaio. l frutto schiacciato, versare 250 ml di acqua calda e infondere per un'ora. Accettato (per il trattamento del tratto gastrointestinale) a stomaco vuoto in 100 ml per 4 giorni

succo. Le bacche vengono lapidate e scaldate a 70 ° C. Quindi si ammorbidiscono e si spremono il succo. Utilizzare con giardiasi, disturbi alimentari e SARS.

L'uso di prugne selvatiche in cucina

Le bacche selvatiche di prugne sono raramente consumate fresche. Ma varie composte e marmellate hanno un sapore speciale.

marmellata

ingredienti:

  1. bacche di prugna selvatica - 2,5 kg;
  2. zucchero - 3 kg;
  3. acqua - 1 l.
Marmellata di prugne selvatiche

I frutti preparati vengono cotti a fuoco basso per 15 minuti. Dopo, passare a un colino e pulire le ossa. Restituire le bacche pelate al decotto precedente, aggiungere lo zucchero.

Quando lo zucchero è completamente sciolto, fai bollire la marmellata per altri 15 minuti e versala nei barattoli sterilizzati.

marmellata

Per fare marmellata devi prendere:

  1. prugne - 1 kg;
  2. zucchero - 1 kg;
  3. acqua - 100 ml.
Marmellata di prugne selvatiche

Bacche purificate versare acqua e far bollire per mezz'ora a fuoco basso. Quindi il frutto viene strofinato attraverso un setaccio, messo in un contenitore, aggiungere il resto degli ingredienti e cuocere per un'altra mezz'ora. I prodotti finiti sono disposti in barattoli sterilizzati.

composta

Per prepararti devi prendere:

  1. prugna selvatica - 1 kg;
  2. sciroppo di zucchero - 50%.
Composta da spine per l'inverno

I frutti preparati vengono versati nello sciroppo bollente e bolliti per 5 minuti. La composta finita viene versata in barattoli con frutta, coperta con coperchi e messa in un contenitore con acqua e fatta bollire per 15 minuti. Quindi arrotolare.

Composti fatti di prugne selvatiche e marmellate con pietre possono essere conservati per non più di un anno.

Il vino

Per prepararti devi prendere:

  1. prugne selvatiche - 10 kg;
  2. zucchero - 3 kg;
  3. acqua - 10 l.
Vino di prugna selvatica
  • Le prugne congelate si asciugano 2 giorni. Dopo, sono ammorbiditi, messi in un contenitore con le ossa, riempiti d'acqua.
  • Lasciare in un luogo caldo per 3 giorni. Quando le bolle appaiono sulla superficie, la massa dovrebbe essere drenata.
  • 300 g di zucchero vengono aggiunti a un litro di vino. Versato in contenitori.

Ogni anno l'uso di prugne selvatiche come materia prima per i farmaci è in crescita. Coltivare una pianta del genere è benefico e benefico non solo nel tuo giardino, ma anche un'ottima opzione per un reddito aggiuntivo.

Pin
Send
Share
Send
Send