Informazioni sulla fattoria

Istruzioni per l'uso di cloruro di potassio in giardino

Il cloruro di potassio è una composizione fertilizzante contenente molto potassio. È utilizzato nella tecnologia agricola al fine di ricostituire i componenti nutrizionali e stabilizzare lo sviluppo delle colture. Utilizzato insieme ad altri composti fertilizzanti, combinato con fertilizzanti azotati e fosfatici, o separatamente. Oggi tale fertilizzante è considerato il più richiesto tra i giardinieri.

Cos'è il cloruro di potassio

Questo è un integratore di potassio concentrato. Basato sul metodo di produzione e classificazione secondo i requisiti delle norme, il fertilizzante può contenere dal cinquanta-novanta al novantanove percento di potassio.

Si presenta sotto forma di granuli o cristalli di sfumature rosate, bianche, grigie e persino marroni. Formata nella reazione di idrossido di potassio con acido cloridrico in laboratorio. Nella produzione della principale materia prima è il sale, che contiene potassio.

Nelle condizioni della natura, la sostanza è contenuta nella sylvinite e può presentarsi sotto forma di silvite e carnilit.

Il potassio è considerato il componente più importante nell'alimentazione delle colture.. Si differenzia da azoto e fosforo in quanto è incluso nella composizione organica della pianta. Per questo motivo, i fertilizzanti devono essere aggiunti ai letti in aggiunta.

Primo piano del cloruro di potassio in mani

Quanto è buono il cloruro di potassio come fertilizzante?

Molte piante possono sopravvivere a carenze di micronutrienti, riducendo la produttività o fermando la fruttificazione., ma una quantità insufficiente di uno dei componenti principali causa la morte della coltura. Ciò significa che nelle trame dei giardini, l'alimentazione dei principali nutrienti deve essere effettuata continuamente.

La particolarità del cloruro di potassio è che è contenuta in quantità minime quasi ovunque ed è in grado di essere reintegrata da fonti naturali. Per essere onesti, i giardinieri hanno scoperto questo fertilizzante relativamente di recente. Ma si è scoperto che rappresenta un eccellente supporto nel giardino e ha un impatto diverso sulle piante.

esso accelera la crescita e lo sviluppo dei sistemi di root, aumentando la resistenza al gelo e alla siccità, attiva la formazione di germogli, aumentando le rese, migliora la qualità dei frutti.

Proprietà e vantaggi dell'applicazione

Si ritiene che il cloruro di potassio non sia necessario da utilizzare su terreni fertili. Ma non è questo il caso: in tali aree è permesso minimizzare o non usare affatto azoto e fosforo, ma il concime di potassio sarà sicuramente necessario. Con esso puoi:

  • migliorare il sistema immunitario delle piante, prevenire molte malattie;
  • aumentare la resistenza al gelo alle piante perenni;
  • aiutare le piante a tollerare le cadute di temperatura;
  • ridurre la probabile disidratazione;
  • avere un effetto positivo sulla formazione delle colture, in particolare per le colture di tuberi;
  • aumentare l'aspetto del prodotto e il suo sapore;
  • estendere la sicurezza del raccolto.
Cloruro di potassio vicino in granuli

Il cloruro di potassio può spesso creare piante di sovralimentazione. Nelle colture perenni, questo si esprime nella malattia del sistema radicale, il congelamento dei reni durante il periodo invernale. Le piante annuali si sdraiano immediatamente e iniziano a marcire vicino al colletto della radice.

L'uso a lungo termine del fertilizzante influenzerà negativamente le condizioni del terreno - diventa acido. Inoltre, a causa del cloro di potassio nel terreno si accumula una grande quantità di sale.

Applicazione di fertilizzanti in giardino

Il cloruro di potassio in inverno non è fatto, è usato solo in estate. È usato per:

  • alimentazione fogliare urgente;
  • composizione del terreno pesante durante lo scavo di letti in primavera;
  • preparazione di colture perenni per la stagione invernale;
  • piante di alimentazione stagionale, assimilando bene questa composizione fertilizzante;
  • piantare colture che consumano eccessivamente cloruro di potassio.
In autunno, prima della stagione invernale, il cloruro di potassio può essere riempito nel terreno su luoghi argillosi e limosi dove cade molta neve.
Sacchi di cloruro di potassio per uso in agricoltura

Questo fertilizzante è raccomandato per l'uso su terreni sabbiosi, podzolici, sabbiosi e torbosi, dove è possibile ottenere buoni rendimenti solo aggiungendo sostanze nutritive.

Compatibilità con altri fertilizzanti

È vietato l'uso simultaneo con farina di calce, gesso o dolomite. È permesso combinare fertilizzante con solfato di ammonio, letame, ammophos, letame di pollo, diammophos.

Immediatamente prima dell'uso, la sostanza viene miscelata con urea, ammonio, calcio, nitrato di sodio, superfosfati.

Conservazione e precauzioni

Come segue dalle istruzioni, il cloruro di potassio è una sostanza moderatamente pericolosa. Non ha effetti negativi sull'integrità della pelle, ma previene la cicatrizzazione delle ferite, irrita e può contribuire ai processi infiammatori.

Pertanto, si raccomanda di indossare indumenti protettivi quando si lavora con un fertilizzante di questo tipo. coprendo ferite aperte e danni. Combinata con l'aria, la sostanza non crea composti tossici pericolosi per il corpo. Non è considerato infiammabile ed esplosivo, non forma processi corrosivi.

Composizione igroscopica elevata della composizione prescritta per conservarla in una stanza chiusa con bassa umidità. Non sono ammesse precipitazione o alluvioni da parte delle acque sotterranee. Per strada, il fertilizzante viene stoccato in contenitori ben chiusi o in sacchetti di plastica. Il sito dovrebbe essere sotto una tettoia.

Concime di cloruro di potassio
Secondo i requisiti delle norme statali, la durata di conservazione del farmaco non deve superare i sei mesi. Dopo questo tempo, il fertilizzante perde i dati esterni, forma grumi, ma mantiene completamente gli indicatori chimici.

I giardinieri esperti osservano che l'uso del cloruro di potassio è possibile anche in situazioni di emergenza. I segni della sua mancanza in questo caso sono foglie avvolte, macchie brune tra le vene, prosciugate.

La fertilizzazione corretta e tempestiva aiuterà a sostenere lo sviluppo delle colture e la formazione di buone rese.